lunedì 6 marzo 2017

Elenco attrezzi da lavoro del fabbro

Elenco attrezzi da lavoro del fabbro

Dal termine latino “faber”, il fabbro e il suo operato sono considerati come il mestiere e la figura artigianale più antica del mondo perchè da sempre l'uomo si è servito degli strumenti realizzati dal fabbro per procurarsi il cibo, per difendersi e per realizzare ripari e agevolare l'allevamento e la coltivazione.
Questo mestiere nasce oltre 5000 anni prima della nascita di Cristo e, da allora, ci sono stati cambiamenti nella figura professionale (da maniscalco a fabbro design a fabbro serraturista ecc...) ma non molti nella tipologia di lavoro.

IL LAVORO DEL FABBRO: LE TECNICHE DI LAVORAZIONE.


Ecco di seguito le fasi principali della lavorazione del fabbro:
    forgiatura: fase fondamentale in cui il fabbro plasma il ferro, a sua volta suddivisa in:  trazione, piegatura, compressione e punzonatura.
    Saldatura: è l'unione di metalli simili o dello stesso tipo in maniera tale che non vi sia alcuna giunzione o venatura: le parti da saldare diventano un unico pezzo.
    trattamento termico: Questa fase prevede il riscaldamento del materiale ad una temperatura specifica e un repentino raffreddamento dello stesso in vari liquidi allo scopo di produrre microstrutture specifici nel metallo, indispensabili per aumentare la durezza del pezzo e ridurre la sua durezza.
    Finitura: Questa fase è di rifinitura, quando il fabbro attua particolari trattamenti volti a inibire l'ossidazione del metallo nel tempo e migliorare o modificare l'aspetto del pezzo.

IL FABBRO: I SUOI  “ FERRI DEL MESTIERE ”
Dopo aver visto le varie tecniche e fasi della lavorazione del ferro, vediamo anche tutti gli strumenti del mestiere che un fabbro esperto utilizza per realizzare le sue creazioni:
* martelli di varie dimensioni
* bocca di varie forme (stampi)
* penna
* presa o manico
* scalpelli, punteruoli e bulini
* fucina (focolare dove viene arroventato il ferro) e mantice (strumento per produrre la corrente d'aria che serve a ravvivare il fuoco)
* pinze
* cunei o stampi
* morsa
* ganascia fissa
* ganascia mobile
* staffa di fissaggio
* lime, filiere, punte di segno, grimaldelli e madrevite
* incudine
* corno tondo conico
* occhio
* tavola
* corno quadro piramidale
* corpo
* piede
* sostegno

I martelli, l'incudine e la fucina sono indispensabili per la battitura (forgiatura) del ferro e sono gli attrezzi più usati.
I cunei, con le bocche di varie forme (stampi), venivano infilati nell'occhio dell'incudine e utilizzati per sagomare.

Tutti questi strumenti vengono utilizzati con maestria e professionalità da fabbri qualificati che riescono a realizzare vere opere d'arte dall'innegabile funzionalità.

In caso di progettazione, realizzazione, installazione, manutenzione e riparazione di opere in ferro battuto contattate sempre solo tecnici qualificati che vantano una pluriennale esperienza nel settore.
Share This

Nessun commento:

Posta un commento

seguici

Google+ Followers

Lettori fissi

Articoli consigliati

Designed By Blogger Templates